Auto usata, quale relazione tra anzianità e chilometraggio?

audi autoCapire la salute di un’auto usata

Come fare un buon affare

Le auto usate a Milano rappresentano un mercato molto importante. Una vera e propria giungla, all’interno della quale si può trovare di tutto: importanti occasioni e… delusioni cocenti. Ma in che modo poter cercare di trovare le prime e allontanare le seconde?

Età e chilometraggio auto

Un elemento particolarmente importante sul quale dovresti concentrarti è considerare il rapporto tra l’età e il chilometraggio di un’auto: cosa è più importante, l’anzianità del mezzo o il numero di chilometri che ha maturato? È questo l’oggetto di numerosi dibattiti e, in buona evidenza, non c’è una risposta scientifica su quale sia il requisito più importante.

Ad ogni modo, iniziamo con il condividere qualche riflessione. Per quanto riguarda l’età, le auto si svalutano in media del 60% nei primi cinque anni. Dopo di che, perdono valore molto più lentamente. La perdita di valore dovuta al chilometraggio è in realtà un concetto relativo: l’età del veicolo e il chilometraggio vanno generalmente di pari passo, e se l’età è certamente un fattore da tenere in considerazione, è anche vero che il chilometraggio è un elemento che di norma dipende più di ogni altra cosa dall’età dell’auto.

In generale, un’auto tipica viene guidata tra i 15 mila e i 25 mila chilometri ogni anno, assumendo 20 mila chilometri come convenzione generale. Dunque, se hai davanti a te un’auto che ha 5 anni e 100 mila chilometri, puoi basare il valore del mezzo sulla sua età, considerato che il numero di chilometri percorsi è coerente con le aspettative di un’auto che ha appunto 5 anni. Ma se l’auto ha cinque anni, e ha 150 mila chilometri, questo sarà considerato un chilometraggio eccessivo, che si tradurrà in un valore inferiore. Sul rovescio della medaglia, se l’auto ha 5 anni, ma ha solo 40 mila chilometri, questo si tradurrà in un valore più alto per l’auto.

La scelta di un’auto usata

Naturalmente, questo non è l’unico elemento che dovresti tenere in considerazione nel momento in cui negozi per l’acquisto di un’auto usata. Per esempio, ogni volta che cerchi di scegliere un’auto usata, cerca di trattare con sapienza. Se hai fatto i tuoi “compiti”, sai quanto vale la macchina e, se hai ispezionato l’auto, testato e fatto controllare da un meccanico il mezzo, dovresti anche sapere cosa hai realmente davanti.

A questo punto, nella negoziazione con il venditore, cerca di giocare le tue armi, anche se possono sembrare rischiose. Per esempio, se ti rendi conto che il venditore sta giocando duro, ed è chiaro che sta chiedendo troppo per l’auto, potresti osare dicendo di voler interrompere le trattative. E ‘una mossa pericolosa, ma è il modo migliore per evitare di pagare troppo.

In ogni caso, cerca anche di capire per quale motivo il venditore sta puntando così in alto. Potrebbe essere che abbia appena messo l’auto sul mercato, ma potrebbe anche essere che ha bisogno di una certa somma di denaro per acquistare la sua prossima auto. Un’altra possibilità è che egli sia assolutamente all’oscuro del valore della sua auto, e dunque stia puntando in alto… senza alcuna consapevolezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi