Nuovo brevetto Apple: spunta un “autoarticolato”…

mouse-586244_960_720Che Apple sia in vena piuttosto creativa è ben noto. Che tuttavia tra i suoi progetti potesse prima o poi essere annoverato addirittura un autoarticolato, in pochi potevano aspettarselo. Tuttavia, in un documento che la società di Cupertino ha presentato presso l’Ufficio brevetti e marchi registrati degli Stati Uniti e concesso il 9 agosto, viene descritto un dispositivo di sterzatura per un veicolo articolato, che permetta un migliore controllo.

A una visione superficiale, sembrerebbe dunque che Apple stia cercando di entrare anche in un settore del tutto nuovo, visto e considerato che all’interno degli autoarticolati possono essere ad esempio ricompresi i mezzi con rimorchio, i tram, gli autobus snodati, e così via.

Tuttavia, ed è questa una nuova sorpresa, le immagini a corredo del brevetto mostrerebbero in realtà un mezzo cingolato. Unendo tale aspetto a quello legato ai suoi inventori (la Bae Systems, un’azienda svedese che si occupa di veicoli militari), la nuova creazione potrebbe pertanto essere utilizzata per scopi non civili. Ad ogni modo, per il momento non ci sono alcune conferme da parte di Apple e, dunque, è il caso di non andare troppo in là con l’immaginazione.

Piuttosto, la stampa americana si domanda ancora quali potrebbero essere i termini futuri dell’Apple Car, soprattutto dopo i recenti cambiamenti del Project Titan, con l’azienda statunitense che ha assegnato a Bob Mansfield, ex manager e creatore, anni fa, di Air, iPad e iMac, il ruolo di capo nello sviluppo del settore dell’automotive. Sarà la mossa giusta per velocizzare un business ancora in emersione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi