Cambiare casa, quali sono i costi del trasloco?

Sapete esattamente quali sono i costi che dovreste affrontare in caso di trasloco? Probabilmente, considerata la loro importanza, sarebbe comunque opportuno tenerli a mente e… rammentarli una volta ogni tanto.

In particolar modo, dovrete tenere in considerazione il costo del trasloco vero e proprio. Per risparmiare potete noleggiare un furgoncino e fare tutto da soli. Oppure, potete rivolgervi a una ditta professionista, che vi solleverà da ogni fatica: controllate in questo caso che l’impresa di traslochi che avete assunto sia autorizzata. A proposito, se vi state spostando di casa, pensate a valutare una copertura assicurativa, controllando magari se quella eventualmente esistente può o meno coprire il trasloco.

Valutate anche i costi di stoccaggio: stimate il periodo di tempo in cui avrete bisogno di uno spazio di archiviazione, perché i prezzi dipenderanno da questo. Ancora, ricordate che dovete lasciare l’appartamento pulito e in ordine: non farlo potrebbe violare il contratto di locazione e il proprietario potrebbe essere autorizzato a farvi pagare per il costo di un addetto alle pulizie professionale.

Tra gli altri costi ci sono gli oneri di reindirizzamento della posta, anche se oramai il servizio può essere usufruito in maniera gratuita (o quasi), ed è davvero un modo affidabile e conveniente per continuare a ricevere posta quando vi trasferite di casa.

Ai costi di cui sopra potreste essere costretti ad aggiungere altri oneri ancora. Pensate al fatto di aver necessità di una baby sitter o di un dogsitter, o ancora alla necessità di dover acquistare dei pasti pronti, considerato che difficilmente nei momenti del trasloco avrete tempo e voglia per provvedere in prima persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *