Che cosa causa gli attacchi d’asma?

L’asma colpisce circa 25 milioni di persone negli Stati Uniti, e diverse decine di milioni in Europa. È una malattia cronica e infiammatoria dei polmoni e delle vie aeree, che rende a volte difficile respirare. Mentre non esiste una cura per l’asma, esistono comunque alcuni accorgimenti che potrebbero aiutarti a evitare gli attacchi acuti, che fanno peggiorare l’asma. Ma come?

Innanzitutto, elevati conteggi pollinici in primavera e in autunno possono provocare l’infiammazione dei sintomi dell’asma. Gli acari della polvere e peli di animali domestici sono allergeni comunemente trovati all’interno delle abitazioni. Cibo e medicine possono altresì determinare attacchi di asma. Per esempio, allergie alimentari, aspirina, FANS e persino medicine a base di erbe possono causare degli attacchi. Diventa dunque importante conoscere i propri allergeni ed evitarli.

Ancora, per alcune persone il vento secco, l’umidità, l’aria fredda e / o improvvisi cambiamenti di clima possono scatenare i sintomi dell’asma. I giorni in cui l’ozono è alto e la qualità dell’aria è scarsa possono anche favorire la comparsa di questi sintomi: controlla dunque l’indice di qualità dell’aria e nei giorni sensibili o peggiori, se possibile, stai il più possibile al chiuso.

Ti ricordiamo infine che sia che si tratti di un raffreddore comune, di un’influenza, di una sinusite o anche di reflusso acido, tutto può provocare l’infiammazione dell’asma. Non tutti sanno inoltre che anche la gravidanza può causare sintomi di asma, andando così a peggiorare temporaneamente le tue condizioni a causa dei cambiamenti ormonali in atto.

Le infezioni sono le cause più comuni degli attacchi d’asma, quindi lavati spesso e bene le mani, prendi un vaccino antinfluenzale se non controindicato per te ed evita di avvicinarti a persone malate. Verifica con il proprio medico di assicurarti che tutte le condizioni mediche come il reflusso acido siano trattate correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi