Cosa fare a Torino per un weekend lungo?

torino panoramicaRomantici e amanti di arte e cultura a Torino. Un itinerario con dei suggerimenti su cosa vedere e cosa fare se sei in queste due categorie e vuoi trascorrere qualche giorno in questa città piemontese.

Il periodo è quello di Natale e hai qualche giorno di ferie che vuoi trascorrere in due. Il budget è medio, non ti va di spendere troppi soldi per qualche giorno; l’Italia l’hai già vista abbastanza e vorresti andare in una località mai visitata, proprio perché hai voglia di nuovo e di conoscere nuovi spazi.

Come fan tutti, entri in rete e cerchi qualcosa di abbordabile, perché non è detto che in questa stagione i prezzi siano economici ovunque si voglia andare. La meta è sicuramente italiana, la città potrebbe essere una che sotto Natale offra eventi e feste…insomma non un paesino sperduto tra valli e colline. Alla fine, dal giro della ruota esce Torino, una città che probabilmente non spicca fra le mete elette, al pensiero di una vacanza, ma che invece offre diversi spunti interessanti!

In primis, c’è da dire che Torino è molto elegante, pulita e ben tenuta. La ricordiamo come prima capitale d’Italia e oggi si trovano qui residenze sabaude in stile barocco, oltre ai capolavori in stile Liberty.

Organizzati al meglio per cogliere l’essenza di questa città: l’alloggio può essere anche una casa-vacanza, magari centrale così non devi faticare a girare la città e sei vicino a piazza Castello e a piazza Reale, due tappe che meritano di essere comprese nel tuo itinerario breve.

Sei a Torino per trascorrere le vacanze di Natale, quindi le tappe del tuo percorso sono senza dubbio le piazze dove si concentra lo spirito natalizio tra alberi e personaggi che popolano le strade per dar vita alla tipica atmosfera.

E poi devi pensare a come trascorrerai la serata di capodanno. Cerca i migliori eventi di capodanno a Torino così che tu e la persona che è con te potrete trascorrere quella notte in un ristorante e poi in un locale per godervi la nottata del nuovo anno.

Sistemato il capodanno, non ti resta che iniziare il tour torinese.

Il centro cittadino merita una passeggiata per ammirare le principali attrazioni a cielo aperto. Degno di nota per chi ama l’arte è il Museo egizio per conoscerne la storia al tempo dei faraoni. Un’altra tappa è il Polo Reale, se acquisti il biglietto puoi viistare anche il Palazzo Reale, l’Armeria, la Galleria Sabauda e il Museo Archeologico.

Nel Palazzo Reale puoi ammirare le sale sfarzose, i soffitti barocchi in legno, oro, arazzi, affreschi della Dinastia Sabauda, le antiche porcellane orientali e molta altra bellezza storica.

E poi la Mole Antonelliana, monumento simbolo di Torino, e il Museo del Cinema. Puoi salire sulla Mole con ascensore dalle pareti di cristallo che ti eleva a quota 85 Mt, pensa di quale meraviglioso panorama della città potrai godere! A far da sfondo una suggestiva cornice, quella delle Alpi.

Ed infine puoi dedicare qualche ora all’interessantissimo Museo del Cinema che ti accompagna all’interno della storia della fotografia, alla scoperta dei segreti dell’ottica, delle immagini e dell’animazione, in una dialettica che ha il suo apice nella evoluzione del concetto di cinema vero e proprio.

Nei pressi del Museo del Cinema, si trova il Parco del Valentino, che può essere un’altra tappa del tuo itinerario se sei anche in cerca di qualcosa di romantico…

All’interno del parco si trova il Giardino Roccioso, che ha al suo interno un’installazione artistica conosciuta col nome di “panchina innamorata”.

Nel giardino si trovano piccoli ruscelli, giochi d’acqua e oltre 200 esemplari di piante e fiori esotici.

Un’altra tappa romantica del tuo percorso deve essere il panorama dal colle di Superga definito da Pio XII “il più bello d’Europa”. E se non ti basta, anche il famoso filosofo illuminista, Jean-Jacques Rousseau, durante la sua prima visita si espresse con queste parole: “Ho davanti a me lo spettacolo più bello che possa colpire l’occhio umano”.

Il fatto è che da lì puoi goderti una visuale spettacolare!

Alle sue spalle spunta, poi, una bellissima basilica, opera di Juvarra, e di fronte il Po, la Mole e altri edifici, incastonati all’interno di un perimetro naturale, quello delle imponenti Alpi. Puoi arrivare su in cima con la tranvia, che dalla Borgata Rosa-Sassi arriva fin sul colle.

Piazza San Carlo è un altro punto davvero degno di passaggio e visita, viene definito il “salotto di Torino”. Qui puoi visitare due Chiese Gemelle di San Carlo e San Cristina, ma è anche una delle più romantiche piazze torinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi