Legge concorrenza, ecco cosa cambia

La legge sulla concorrenza sta per apportare qualche rilevante cambiamento alla vita di tutti i giorni. Ma quali sono?

Cercando di riepilogare sinteticamente quali sono le più importanti novità, cominciamo con il riepilogare come gli intermediari finanziari che condizionano l’erogazione del mutuo immobiliare o del credito al consumo alla stipula di un contratto di assicurazione sono obbligati ad accettare, senza variare le condizioni offerte, la polizza che il cliente presenterà. Sempre a proposito di finanziamenti, viene stabilito che costituisce grave inadempimento il mancato pagamento di almeno sei canoni mensili o due trimestrali anche non consecutivi o un importo equivalente per i leasing immobiliari.

Novità anche per i contratti di telefonia, per i quali è previsto che le spese di recesso o di trasferimento devono essere commisurate al valore del contratto e vanno rese note al momento della pubblicizzazione dell’offerta e alla sottoscrizione.

Per quanto attiene la previdenza complementare, deve essere stabilita la percentuale minima di Tfr da destinare alla previdenza complementare, con tali forme che dovranno prevedere che, in caso di cessazione dal lavoro per oltre 24 mesi, le prestazioni siano consentite con un anticipo di 5 anni.

Ancora, viene prevsito che possono divenire titolari di farmacia le persone fisiche, le società di persone, di capitali e le coop a responsabilità limitata: la partecipazione è comunque incompatibile con altra attività nel settore della produzione e informazione scientifica del farmaco e con la professione medica.

Tra le ulteriori innovazioni, una riguarda le strutture ricettive, con la definizione di nullità di tutti i patti con i quali l’impresa turistico-ricettiva si obbliga a non praticare alla clientela finale prezzi, termini e ogni altra condizione che siano migliorativi rispetto a quelli praticati dalla stessa impresa per il tramite di soggetti terzi tipo Trivago o Booking.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *