Ogni quanto va diserbato il giardino

Diserbare un giardino è un’attività faticosa e noiosa e, probabilmente, è anche una delle meno eccitanti che possiate fare in un orto. Tuttavia, è anche una delle più utili, visto e considerato che vi permetterà di poter ottenere un raccolto migliore nelle settimane e nei mesi successivi a questa attività.

Ma quanto spesso dovreste diserbare un giardino? Sebbene possa sembrarvi eccessivo, sarebbe opportuno compiere una verifica delle estirpazioni del proprio giardino circa una volta alla settimana. Il tempismo è importante quando si tratta di controllare le infestanti in giardino, e lo è per diversi motivi.

In primo luogo, le giovani erbacce con radici che non si sono ancora sviluppate bene sono molto più facili da estrarre dalla terra rispetto alle erbacce che sono completamente mature. Il diserbo settimanale vi aiuterà dunque ad accertarvi della presenza di sostanze sgradite, e liberare facilmente tutte quelle erbacce.

In secondo luogo, il frequente diserbo vi aiuterà a sbarazzarvi delle erbacce difficili. Non importa quanto ci proviate, perché non sarete comunque in grado di ottenere le radici delle erbacce senza andare in fondo. Ad esempio, i tarassaco e le piante di cardo selvatico hanno radici fitte che possono andare giù per diversi metri. Tirando costantemente i primi centimetri di radice, si rimuove la loro capacità di ottenere la luce del sole; questo alla fine esaurirà i loro depositi di energia e moriranno essenzialmente per mancanza di luce solare.

Terzo, siamo certi che non vogliate che nessuna delle erbacce nel vostro giardino raggiunga la maturità della semina. Quando le erbacce vanno a seme, infatti, finirete con l’avere centinaia di altre infestanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi