Il potere antiossidante dell’acqua

acqua mineraleIl problema dello stress ossidativo è un problema che colpisce tutte le persone, che causa una serie di disturbi, dai più banali come la cellulite, fino ad alcune forme degenerative particolarmente gravi. La presenza di ioni nocivi all’interno del nostro corpo, detti anche radicali liberi, si combatte assumendo sostanza antiossidanti, come ad esempio i polifenoli contenuti in molta frutta e verdura fresca. Negli ultimi anni sta prendendo piede anche in Italia l’utilizzo dell’acqua ionizzata alcalina, che sembra avere un forte potere antiossidante.

Cos’è l’acqua ionizzata

L’acqua alcalina ionizzata antiossidante la si può assumere ogni giorno, bevendola al posto della più comune acqua minerale. Per produrla basta utilizzare degli elettrodomestici chiamati ionizzatori. Queste apparecchiature permettono di filtrare l’acqua da tutte le sostanza nocive che vi possono essere, come ad esempio il cloro o eventualmente anche da batteri e microorganismi patogeni. In seguito il fluido viene inserito in una vasca, suddivisa in due parti da una membrana permeabile. Nella vasca sono immersi degli elettrodi, che attirano gli ioni di segno opposto al loro. In questo modo si produce acqua ionizzata acida e alcalina, contenente ampie quantità di Sali minerali ionizzati.

Le proprietà dell’acqua ionizzata

L’acqua ionizzata ha un forte potere antiossidante perché permette di eliminare rapidamente le sostanze acide presenti nel nostro organismo, e gli ioni ossigeno responsabili dello stress ossidativo. Questo potere è particolarmente forte grazie anche al fatto che l’acqua ionizzata può essere consumata abitualmente ogni giorno, sfruttandone le proprietà in modo regolare e costante. Si ottiene anche un ulteriore vantaggio, in quanto le molecole presenti nell’acqua prodotta dallo ionizzatore sono di dimensioni molto piccole, cosa che le rende assorbibili dall’apparato digerente degli esseri viventi in modo diretto e molto rapido. Questo non avviene invece con la comune acqua minerale, dove alcuni Sali disciolti nel fluido non sono bio disponili e quindi vengono assorbiti dall’organismo in modo parziale. Da Alcune ricerche sembra che l’assorbimento del calcio dell’acqua ionizzata sia quasi doppio rispetto a pari quantità della sostanza disponibile nella comune acqua in bottiglia.

La salute dal rubinetto di casa

L’acqua ionizzata alcalina ha vantaggio innegabile dovuto anche al fatto che i moderni ionizzatori possono essere comodamente collegati all’impianto idrico di casa. Le dimensioni sono modeste, si possono tranquillamente tenere sotto il lavandino della cucina, o anche sul piano di lavoro. Una famiglia riesce comodamente a produrre tutta l’acqua di cui ha bisogno in una giornata, e anche un poco da tenere da parte. L’acqua alcalina ionizzata infatti si conserva per un paio di giorni in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi