Pulizie: l’importanza dell’organizzazione

pulizia lavelloPer pulire la casa a fondo è importante organizzarsi in modo rigoroso; questo consente di pulire tutto, anche le zone più nascoste della casa, in tempi non eccessivamente lunghi. Una certa organizzazione è importante ogni volta che ci si dedica alle pulizie di casa, certo è che se si ha questa abitudine anche le pulizie di primavera diventano un gioco da ragazzi.

Le basi: prodotti, elettrodomestici, materiale consumabile

Per fare un lavoro come si deve è importante avere gli strumenti giusti, anche per quanto riguarda le pulizie di casa. A partire dagli elettrodomestici, tra cui annoveriamo certamente un buona aspirapolvere; rimuovere lo sporco da casa con l’aspirapolvere è ben diverso dal farlo con la scopa, che lascia sul terreno buona parte della polvere e dei residui più fini. Oltre all’aspirapolvere molti prediligono i lavapavimenti, in genere a vapore, che rimuovono anche lo sporco più difficile e igienizzano in una sola passata. Fondamentale è anche la disponibilità di panni di vari materiali, in genere cotone, microfibra e carta usa e getta. Per avere a disposizione solo il meglio per quanto riguarda i detergenti conviene rivolgersi ai negozi di vendita di prodotti per la pulizia professionale. Si tratta di detergenti più efficaci rispetto a quelli che possiamo trovare al supermercato, che ci alleggeriscono di molto il lavoro. Conviene anche ricordare che spesso questo tipo di detergenti va utilizzato con diluizioni diverse rispetto a quelli convenzionali, che ci permettono di usare anche piccole confezioni per lunghi periodi di tempo.

Bagno e cucina

Le stanze della casa che necessitano di una maggiore pulizia sono il bagno (o i bagni) e la cucina. Si tratta anche di una questione di igiene, visto che in queste zone della casa prepariamo i cibi per tutta la famiglia e ci laviamo. La pulizia di queste stanze deve avvenire su base quotidiana, ma durante le pulizie di primavera è possibile svolgere alcune delle operazioni che non ripetiamo con grande frequenza. Partiamo quindi con la solita pulizia dei sanitari e dei ripiani, per poi passare ad una pulizia più profonda. In bagno puliamo tutti i rivestimenti e anche le parti retrostanti ei sanitari, utilizzando anche dei prodotti anticalcare per le incrostazioni più difficili da togliere. In cucina cominciamo dall’alto, ripulendo la parte superiore dei pensili, per poi magari dedicarci anche alla sistemazione dell’interno di ogni singolo mobile. Ricordiamoci anche del forno, utilizzando prodotti appositi.

Il resto della casa

Durante le pulizie di primavera di solito ci si dedica ad attività che nel corso dell’anno si tende a tralasciare. Ad esempio la pulizia dei vetri, degli infissi e di quadri e ninnoli appesi alle pareti. Si sistema la libreria, pulendo a fondo ogni ripiano con l’aiuto di un buon aspirapolvere. Importante è anche sostituire le tende e i rivestimenti dei divani, in modo da lavarli e da dare un’aria di pulito a tutta la casa. Durante le operazioni di pulizia della casa conviene anche dedicare del tempo alla rimozione di ciò che non si utilizza più, che si tratti di abiti smessi o di soprammobili ormai rovinati poco importa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi