Uno smartphone per tutta la famiglia

smartphone famigliaGli smartphone sono dispositivi molto diffusi in Italia. Si calcola che quasi l’80% della popolazione sia munito di un dispositivo di questo genere. Se consideriamo anche i bambini e le persone molto anziane, questo ci fa considerare che alcuni soggetti possiedono più di un telefono, ad esempio uno per il lavoro e uno da utilizzare nel tempo libero, o in particolari occasioni. Sono varie le aziende che propongono ampie linee di prodotti, in modo da poter accontentare tutta la famiglia.

Un modello per tutti

Difficilmente in una famiglia tutti possiedono il medesimo modello di smartphone. Anche perché di solito ai ragazzi si consegna un prodotto dal costo non eccessivo, per evitare di doversi preoccupare che lo possano rovinare, soprattutto quando i figli sono in giovane età. Inoltre in genere in queste situazioni i genitori dovrebbero limitare il tempo di utilizzo del dispositivo da parte dei loro figli, motivo per cui non conviene spendere varie centinaia di euro per acquistarlo. Tra le aziende che offrono un ampio panorama, ad un costo accessibile a chiunque, sicuramente le cinesi sono quelle più interessanti. Ad esempio xiaomi ha una gamma di telefoni adatti a tutte le situazioni, con top di gamma di tutto rispetto ma anche modelli low cost ricchi di funzionalità, interessanti anche per chi ama usare lo smartphone in qualsiasi situazione. Sono comunque varie le aziende che propongono numerosi modelli di smartphone.

La scelta del prodotto migliore

Quando si deve acquistare uno smartphone è importante valutare a quale membro della famiglia sarà consegnato il dispositivo e quale sarà l’uso che ne farà. Per i bambini in genere si prediligono modelli molto semplici e a costi non eccessivamente elevati. Se non si vuole scadere nei prodotti di fascia molto bassa si può valutare l’eventualità di acquistare uno smartphone delle collezioni passate, che vengono regolarmente contate dalle aziende produttrici. Per gli adulti invece si prediligono i modelli più aggiornati, anche perché molte app necessitano sia di un sistema operativo aggiornato, sia perché con hardware datato non è possibile sfruttare il dispositivo al massimo. Senza dover per forza spendere una cifra elevatissima, oggi sono disponibili numerosi modelli di fascia media che consentono di avere molto spazio libero per l’archiviazione e di installare praticamente tutte le app più utilizzate, per la messaggistica, per il lavoro, per diversi tipi di utilità.

Passare il vecchio modello ai figli

Un altro metodo che molte famiglie sfruttano consiste nel passare il vecchio telefono dei genitori ai figli, in occasione di un nuovo acquisto. Può essere un metodo valido, ma solo se la sostituzione del vecchio modello si effettua con regolarità. Uno smartphone troppo datato infatti può non essere più aggiornabile, cosa che porta necessariamente a diverse carenze dal punto di vista dell’uso quotidiano. Oltre a questo chi fa un utilizzo costante dello smartphone tende a rovinarlo leggermente, ad esempio la batteria più non mantenere la carica in modo corretto, oppure il display può mostrare qualche segno di usura. In queste situazioni conviene sostituire il prodotto, scegliendone per i figli uno di fascia medio bassa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi