Voyager 2 entra nello spazio interstellare

La sonda Voyager 2 della NASA, lanciata nel 1977, è ora a più di 11 miliardi di miglia dalla Terra e ha raggiunto lo spazio interstellare, ha affermato l’agenzia spaziale. Si tratta della seconda volta che un oggetto creato dall’uomo ha raggiunto questa parte dello spazio ed è un’impresa incredibile per una navicella spaziale progettata per durare soli cinque anni. Con tali numeri, Voyager 2 è ora la missione più lunga della NASA, con 41 anni al suo attivo.

Ma dove è ora Voyager 2? La sonda si trova in un’area di confine, dove il vento solare caldo incontra lo spazio interstellare freddo, chiamata eliopausa. Gli scienziati della missione hanno confrontato i dati degli strumenti di Voyager 2 per determinare che la data effettiva dell’attraversamento è stata il 5 novembre, poiché proprio allora le particelle di vento solare intorno alla sonda si sono immerse notevolmente, il che significa che ha lasciato l’eliosfera.

“C’è ancora molto da imparare sulla regione dello spazio interstellare immediatamente oltre l’eliopausa”, ha detto lo scienziato del progetto Voyager Ed Stone in un comunicato. Voyager 1, lanciato poche settimane dopo Voyager 2, ha attraversato lo stesso confine nel 2012 ed è uscito dall’eliosfera, una bolla di campi magnetici e particelle create dal sole.

Tuttavia, solo perché le sonde hanno lasciato l’eliosfera non significa che hanno lasciato il nostro sistema solare. Il suo confine è il bordo più esterno della Oort Cloud, un gruppo di piccoli oggetti influenzati dalla gravità del nostro sole.  Gli scienziati della missione ritengono che Voyager impiegherebbe 2.300 anni per raggiungere il bordo interno della nuvola e 30.000 anni per superarla completamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi