Prestiti tra privati o prestito bancario: quale è migliore?

loansNegli ultimi anni le richieste di finanziamento si sono spostate dagli istituti di credito ai privati cittadini. Non stiamo parlando della semplice richiesta di un prestito ad un parente o ad un amico, ma della possibilità di ottenere liquidità tramite un servizio che mette in contatto tra loro due privati cittadini che non si conoscono tra loro. Questo tipo di servizio è particolarmente interessante, sia per chi presta i soldi, sia per chi li richiede. I tassi di interesse sono infatti decisamente favorevoli e chi presta il suo capitale può ottenere un guadagno difficilmente raggiungibile con le varie forme di investimento oggi disponibili. Chi organizza questo tipo di “contatto” tra due clienti privati ha la possibilità di controllare la fattibilità del prestito, quindi ha in mano la situazione creditizia del richiedente il finanziamento. Questo mette al sicuro il privato cittadino che presta il suo capitale, in modo da evitare spiacevoli controversie.

Meglio in banca o da un privato cittadino

Come possiamo leggere anche a questo sito http://prestitimag.it/prestito-tra-privati/, quando si attiva un prestito tra privati ci si interfaccia direttamente con il creditore. Questo tipo di rapporto faccia a faccia ci permette di ottenere ottimi tassi di interesse, senza spese ulteriori per pagare l’intermediario. La cifra dovuta per questo è infatti minima, soprattutto per quanto riguarda le società che si occupano di prestiti tra privati tramite sito internet. Visto che risparmiano sul personale, sulla sede operativa, su qualsiasi cosa non riguardi espressamente il sito, il costo da saldare per questo tipo di servizio è veramente minimo. Il guadagno di queste società è dovuto all’elevato numero di clienti soddisfatti, non hanno bisogno di chiedere varie decine di euro al singolo cliente che li contatta. Per quanto riguarda invece i prestiti in banca, o presso una finanziaria, spesso hanno un costo maggiore rispetto a quelli tra privati, proprio per pagare i servizi bancari connessi al finanziamento.

Come si ripaga un prestito tra privati

Generalmente il prestito tra privati avviene mettendo in contatto i due attori del finanziamento, magari tramite e-mail o con altro metodo, sempre rispettando la privacy di ognuno. In questa fase si decide anche la modalità di pagamento delle rate, che generalmente è quella tramite bonifico bancario, effettuato in una data prestabilita. Il versamento dei soldi richiesti avviene anche esso tramite bonifico e, nella maggior parte dei casi, sono sufficienti meno di 48 ore per ottenere la cifra richiesta. Alcune aziende danno la possibilità al debitore di decidere il giorno per il saldo della rata, in modo da rispondere meglio alle sue esigenze personali. Ad esempio chi percepisce lo stipendio il 27 del mese, come avviene in tantissime aziende italiane, potrà pagare la rata il 28, avendo così la sicurezza di non spendere più di quanto effettivamente possiede sul conto corrente. Rispetto ad un prestito tra privati tradizionale, che avviene chiedendo i soldi a un parente o a un amico, questo tipo di finanziamento dà maggior sicurezze per chi presta i soldi, e maggiore trasparenza per chi li riceve, che non è costretto a dichiarare di aver bisogno di un prestito alle persone che conosce bene.

A chi conviene

Tipicamente il prestito tra privati si utilizza per approfittare di condizioni di finanziamento più interessanti. Spesso chi arriva a questo tipo di richiesta è una persona cui è stato rifiutato un finanziamento, o che ha la necessità di unire due o più finanziamenti in un’unica rata, prolungando il periodo di restituzione della cifra dovuta. Molto comunque dipende da quanto effettivamente costa richiedere dei soldi: chiunque si avvicina con grande interesse al finanziamento che propone le condizioni migliori possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *