Previsioni Snam 2018: ecco come investire

Il rafforzamento della rete di distribuzione di Snam e la prosecuzione delle iniziative di efficientamento hanno potuto favorevolmente sostenere i risultati della società nel corso dei primi nove mesi del 2017, che mostrano i principali indicatori in crescita, grazie ai quali – peraltro – il consiglio di amministrazione ha scelto di deliberare la distribuzione di un acconto sul dividendo di 0,08 euro per azione.

Nell’ultimo periodo disponibile, i risultati della società hanno mostrato ricavi in rialzo dell’1,9 per cento a quota 1,89 miliardi di euro, grazie soprattutto alla spinta assicurata dai maggiori ricavi regolati (+2 per cento), sostenuti da continui investimenti (683 milioni di euro alla fine del mese di settembre, +15 per cento) e dall’aumento dei volumi di gas immesso (a 55,48 miliardi di metri cubi, +7,9 per cento), mentre l’EBITDA ha toccato quota 1,54 miliardi di euro, in aumento del 3,9 per cento, e l’EBIT si è attestato a 1,06 miliardi di euro (+3,3 per cento).

Tra gli altri dati, segnaliamo come l’utile netto sia stato pari a 755 milioni di euro, con un incremento del 18,2 per cento rispetto a quanto registrato nei primi nove mesi del 2016, e ha beneficiato di minori oneri finanziari per la riduzione del costo medio del debito, che ammontava a 11,1 miliardi di euro alla fine del settembre 2017.

Proprio alla luce di tali risultati, il top management della società ha scelto di ribadire la guidance dell’anno per l’utile, atteso in un range di 900 – 950 milioni di euro alla fine dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi